Home

Chi siamo

Le sedi

La nostra storia

Eventi

Interventi

Attività sportive

Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FAQ

                   

 

 

       

 

                           

 

 

Prevenzione incendi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 

 

Devo aprire una nuova attività, come faccio a sapere se rientra tra quelle soggette ai controlli di prevenzione incendi? Quali sono i documenti che devo presentare per ottenere il parere di conformità sul progetto?

Come prima cosa è necessario fare riferimento al D.M. 16/2/1982 per verificare se l’attività rientra tra quelle soggette al controllo di prevenzione incendi.
In caso affermativo dovrà essere presentata domanda di parere di conformità in duplice copia, di cui una in bollo da € 14,62, ed utilizzando il mod. PIN/1 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica.
La copia priva di marca da bollo verrà timbrata dall’ufficio con timbro di “pervenuto”, data di presentazione e restituita all’utente quale ricevuta contestualmente al numero PIN e NUMERO PRATICA utilizzabili per verificare lo stato di lavorazione della pratica.
All’istanza dovranno essere allegate:
1. Documentazione tecnico progettuale, in duplice copia, a firma di tecnico abilitato (2 relazioni e 2 elaborati grafici)
2. Bollettino postale attestante il versamento sul C/C 34003103 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato sezione di Torino servizi pagamento VV.F. Il calcolo dell’importo da corrispondere può essere verificato attraverso il sito www.vigilfuoco.it Prevenzione incendi on-line - Calcolo Costo dei Servizi di Prevenzione Incendi
3. Copia del documento di identità del richiedente
(Il regolamento recante la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi e le disposizioni relative alle modalità di presentazione ed al contenuto delle domande per l’avvio dei procedimenti di prevenzione incendi sono reperibili rispettivamente nei DPR 12/01/1998 n°37 e DM 04/05/1998.

 

Devo presentare domanda di sopralluogo per il rilascio del CPI, che documenti devo allegare?

Presentare domanda di sopralluogo in duplice copia, di cui una in bollo da € 14,62, ed utilizzando il mod. PIN/3 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica.
La copia priva di marca da bollo verrà timbrata dall’ufficio con timbro di “pervenuto”, data di presentazione e restituita all’utente quale ricevuta.
All’istanza dovranno essere allegate:
1. Copia del parere rilasciato dal Comando
2. Dichiarazioni e certificazioni atte a comprovare che le strutture, gli impianti, le attrezzature e le opere di finitura sono stati realizzati, installati o posti in opera in conformità alla vigente normativa in materia di sicurezza antincendio utilizzando la modulistica CERT.IMP, CERT.REI, DICH.IMP, DICH.PROD del 2008 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica.Attenzione, la modulistica del 2004 non è più valida.
3. Bollettino postale attestante il versamento sul C/C 34003103 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato sezione di Torino servizi pagamento VV.F. Il calcolo dell’importo da corrispondere può essere verificato attraverso il sito www.vigilfuoco.it Prevenzione incendi on-line - Calcolo Costo dei Servizi di Prevenzione Incendi
4. D.I.A. in duplica copia, di cui una in bollo da € 14,62, firmate entrambe in originale e copia del documento di identità, nel caso si intenda dare inizio all’attività prima dell’effettuazione del sopralluogo da parte del Comando.
(Il regolamento recante la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi e le disposizioni relative alle modalità di presentazione ed al contenuto delle domande per l’avvio dei procedimenti di prevenzione incendi sono reperibili rispettivamente nei DPR 12/01/1998 n°37 e DM 04/05/1998.

Presentare domanda di sopralluogo in duplice copia, di cui una in bollo da € 14,62, ed utilizzando il mod. PIN/3 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica.
La copia priva di marca da bollo verrà timbrata dall’ufficio con timbro di “pervenuto”, data di presentazione e restituita all’utente quale ricevuta.

 

Ho presentato domanda di sopralluogo ai fini del rilascio del certificato di prevenzione incendi, è possibile sapere quando verrà effettuato?

Al momento non è possibile prevedere il giorno del sopralluogo, in ogni caso, prima di procedere allo stesso, si verrà contattati telefonicamente al fine di concordare un appuntamento.

 

Il CPI della mia attività sta per scadere o è già scaduto, cosa devo fare per rinnovarlo?

Presentare domanda di rinnovo in duplice copia, di cui una in bollo da € 14,62, ed utilizzando il mod. PIN/5 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica.
La copia priva di marca da bollo verrà timbrata dall’ufficio con timbro di “pervenuto”, data di presentazione e restituita all’utente quale ricevuta.
All’istanza dovranno essere allegate:
1. Dichiarazione di nulla mutato redatta dal titolare dell’attività
2. Copia del documento di identità del titolare dell’attività
3. Copia del CPI scaduto o in scadenza
4. Bollettino postale attestante il versamento sul C/C 34003103 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato sezione di Torino servizi pagamento VV.F. Il calcolo dell’importo da corrispondere può essere verificato attraverso il sito www.vigilfuoco.it Prevenzione incendi on-line - Calcolo Costo dei Servizi di Prevenzione Incendi
5. Perizia giurata attestante l’efficienza dei dispositivi, dei sistemi e degli impianti finalizzati alla protezione attiva antincendi, redatta da un professionista abilitato secondo la legge 818/84, nel solo caso in cui tali impianti siano presenti.
(Il regolamento recante la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi e le disposizioni relative alle modalità di presentazione ed al contenuto delle domande per l’avvio dei procedimenti di prevenzione incendi sono reperibili rispettivamente nei DPR 12/01/1998 n°37 e DM 04/05/1998.

 

Devo presentare domanda di deroga, qual è la documentazione che devo allegare?

Presentare domanda di deroga in triplice copia, di cui una in bollo da € 14,62, utilizzando il mod. PIN/2 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica, ed indirizzata alla Direzione Regionale Piemonte per tramite del Comando provinciale di Torino.
Una copia priva di marca da bollo verrà timbrata dall’ufficio con timbro di “pervenuto”, data di presentazione e restituita all’utente quale ricevuta.
All’istanza dovranno essere allegate:
1. Documentazione tecnico progettuale, in triplice copia, a firma di tecnico abilitato (n. 3 relazioni e n. 3 elaborati grafici)
2. Bollettino postale attestante il versamento sul C/C 34003103 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato sezione di Torino servizi pagamento VV.F. Il calcolo dell’importo da corrispondere può essere verificato attraverso il sito www.vigilfuoco.it Prevenzione incendi on-line - Calcolo Costo dei Servizi di Prevenzione Incendi
3. Presentare domanda di parere di conformità con le modalità di cui alla domanda 1, senza allegare la documentazione tecnico-progettuale.
4. Copia del documento di identità del richiedente
(Il regolamento recante la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi e le disposizioni relative alle modalità di presentazione ed al contenuto delle domande per l’avvio dei procedimenti di prevenzione incendi sono reperibili rispettivamente nei DPR 12/01/1998 n°37 e DM 04/05/1998.

 

Come posso fare per prendere un appuntamento con il tecnico che sta seguendo la mia pratica o per avere informazioni?

E’ necessario accedere al sito www.vigilfuoco.it - Agenda on-line.
A questo punto è possibile accedere all’agenda, selezionare il Comando interessato, il tecnico dal quale si vuole prendere appuntamento nei giorni disponibili al ricevimento e prenotarsi.
Se non si ha la possibilità di registrarsi nell’agenda on-line per fissare un appuntamento ci si può recare al Comando dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e parlare con il funzionario che in quella giornata è di ricevimento pubblico (compatibilmente con gli appuntamenti prenotati mediante l’agenda on-line)

E’ necessario accedere al sito www.vigilfuoco.it - Agenda on-line.
 

Devo volturare il CPI, cosa devo fare?

Presentare domanda di voltura redatta dal nuovo titolare dell’attività, eventualmente utilizzando il mod. PIN/5 scaricabile dal sito www.vvf.torino.it - modulistica al quale si deve sostituire la dicitura “Rinnovo” con “Voltura”, ed allegando alla stessa:
1. Copia del CPI in corso di validità
2. Dichiarazione di nulla mutato redatta dal precedente titolare dell’attività
3. Copia del documento di identità del precedente titolare
4. Copia del documento di identità del nuovo titolare
5. Documentazione attestante la voltura o cambio di ragione sociale (visura camerale, atto notarile, contratto di affitto, verbale dell’assemblea condominiale con la nomina del nuovo amministratore, ecc…) 6. Marca da bollo da € 14,62 (oltre alla marca da bollo non si deve pagare nulla).

 

Devo rinnovare e volturare il CPI della mia attività, come devo fare?

Oltre alla documentazione necessaria per il rinnovo del CPI presentare anche la documentazione comprovante la volturazione (copia del documento di identità del precedente titolare dell’attività e visura camerale, atto notarile, contratto di affitto, verbale dell’assemblea condominiale con la nomina del nuovo amministratore, ecc…).

 

Qual è l’orario di apertura dello sportello di Prevenzione Incendi? Dell’ufficio statistica? Di ricevimento dei funzionari tecnici?

Tutti gli sportelli rispettano il seguente orario di ricevimento al pubblico:
lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.30. Il mercoledì dalle ore 14 alle ore 16.00.

 

Come posso fare un accesso agli atti?

E’ necessario compilare il modulo di accesso agli atti ai sensi della legge 241/90 e s.m.i.i. allegando:
1. Documento attestante titolarità della pratica (visura camerale, atto notarile, verbale assembleare di nomina amministratore, contratto di affitto, autocertificazione corredata da copia del documento di identità)
2. Lettera di incarico o delega della ditta interessata a favore di chi effettua l’accesso agli atti in caso di delega
3. Copia del documento di identità del delegato e del delegante in caso di delega
4. Al momento del ritiro delle copie si dovrà fornire per diritti di segreteria:
a. marca da bollo di importo pari a € 0,26 per 1 o 2 pagine
b. marca da bollo di importo pari a € 0,56 per 3 o 4 pagine
c. multipli di quanto sopra per numeri di pagine maggiori
Se si richiede Copia Informale (non autenticata) dovranno essere corrisposti solo i diritti di segreteria di cui sopra.
Se si richiede Copia Conforme o Formale, oltre ai diritti di segreteria di cui sopra, dovrà essere corrisposta l’imposta di bollo pari € 14,62 (in marche da bollo).
Le istanze di accesso agli atti inviate via posta, oltre a corrispondere quanto sopra, dovranno essere corredate di imposta di bollo pari a € 14,62 e fotocopia del documento di identità del richiedente.

 

Esiste un indirizzo di posta elettronica? Un sito internet? Qual è il numero di fax?

Indirizzo di posta elettronica sportello URP: comando.torino@vigilfuoco.it
Indirizzo di posta elettronica ufficio prevenzione:ufficio.prevenzione@vvf.to.it - fax: 011/7422884
Indirizzo di posta elettronica ufficio statistica: ufficio.statistica@vvf.to.it – tel.: 011/7422224
Sito internet: www.vigilfuoco.it www.vvf.torino.it

 

Vorrei sapere a che punto è il procedimento della mia pratica di prevenzione.

E' necessario collegarsi al sito internet www.vigilfuoco.it, poi andare nella sezione consultazione stato della pratica, selezionare il Comando di Torino - procedi.
A questo punto è sufficiente inserire il numero della pratica, il codice PIN rilasciato all’atto della presentazione dell’istanza, selezionare – invia - e la schermata successiva darà le informazioni sullo stato attuale della pratica. Sono riportate anche le eventuali prescrizioni indicate dal tecnico istruttore in fase di approvazione del progetto.

 

Vorrei sapere cosa devo fare per ottenere la copia della relazione di un intervento.

E' necessario effettuare una richiesta di accesso agli atti
Per la documentazione da presentare, a seconda del tipo di intervento effettuato dal personale vigili del fuoco, consultare il sito www.vvf.torino.it sportello statistica
Prima di recarsi personalmente allo sportello per informazioni o per ritirare copia delle relazioni è opportuno contattare l’ufficio statistica allo 011/7422224 dalle ore 12,30 alle ore 15,30 oppure inviare una e-mail all’indirizzo ufficio.statistica@vvf.to.it fornendo tutte le informazioni possibili per l’individuazione della relazione al fine di permettere all’espletamento della pratica minimizzando i tempi di attesa.

 

Cosa devo fare per prenotare un corso presso di voi, ex D.Lgs 626/94 ora DM 81/08, per attività a rischio basso – medio – alto? Quali sono i costi?

Tutte le informazioni necessarie allo svolgimento dei corsi sono reperibili nel sito www.vvf.torino.it corsi-esami 626

 

Cosa devo fare per prenotare un servizio di vigilanza da parte del vostro personale? Quali sono i costi?

Tutte le informazioni necessarie allo svolgimento dei servizi di vigilanza antincendio sono reperibili nel sito www.vvf.torino.it vigilanza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

 

 

 

 

 

 

 

 

Comando Provinciale VVF Torino
Copyright © 2013
Tutti i diritti riservati
Cor
so Regina Margherita 330 10143 Torino
Tel 011-74221
Fax 011-7422500